Pedalare

Pedalare

ieri era giornata da bici.
Tutti i giorni sono da bici, ma ieri come non mai. La primavera nell’ aria, l’ insediamento del papa, quintuplicate le persone su Roma…

Mi son svegliata con un’immagine chiara e nitida, quella della mia bici e alle 8,10 ero in sella a godermi ogni spinta su pedale.
Ci ho messo poco, pochissimo, sono entrata in trance e ad un certo punto mi sono accorta di essere a corso Francia.

ponte milvio, flaminia vecchia, finalmente la ciclabile che percorre viale bruno buozzi, l’entrata in villa borghese.
Quella salita tra gli alberi che la mattina mi piace tantissimo
attraverso un paio di strade, imbocco la salaria, aspetto l’eterno semaforo di piazza fiume.
e ancora dx, dx, sx e tutto dritto finchè non sbatto al portone di AGIRE.

Lavoro e mi trattengo in “città”, dove vivo non è città.
Pedalo a san lorenzo, ceno con amiche che non vedo da tanto/troppo tempo.

Sono le 23.30, ho gradito il vino, rinforco la bici e parto.
Il telefono squilla: “Sei ripartita? Ti vengo a recuperara con il coche?”
Grazie no, vinco ogni remora, mi gusto il tragitto a ritroso, da sola, in notturna!
Godo

Salam

Legenda
Km: 37.5
bici: Wikka, ped. assistita, pieghevole
partenza/ mattina: h 8.10
arrivo / notte: h 24.40

PS: Ancora nessuno che si sia manifestato per bicibus LaStorta – piazza fiume.
A Roma nord prefericono altro, mi devo inventare qualcosa per promuovere l’uso della bicicletta anche da quelle parti.

Condividi che Andiamo Bene