Un'intensa settimana della mobilità unisce il cicloaperitivo al GSA

Un’intensa settimana della mobilità unisce il cicloaperitivo al GSA

Quella appena trascorsa è stata una settimana della mobilità  intensa e fitta di appuntamenti. Siamo riusciti a partecipare a molti degli eventi e a qualche fuori programma. La sensazione che mi porto dentro è che le anime della ciclosfera romana sono molto diverse e forse difficili da sintetizzare ma ognuna è capace di esprimere qualcosa di interessante.

Il primo evento è stato un  aperitivo sulla ciclabile Tevere, il luogo scelto non era dei più accoglienti ma nel complesso è andata abbastanza bene. C’erano sia Benny+1 che la Mec, alcuni dei nostri contributori a pedali ( GT, Silvia, Deme, Daniela)  e tanti nostri amici che dato l’orario, la comodità e la voglia di vedere questa buffa cosa hanno deciso di raggiungerci. Lo scopo era socializzare, farsi vedere e coinvolgere altri ciclisti che normalmente frequentano quel tratto di ciclabile. Devo dire che quest’ultimo aspetto è stato particolarmente difficile, nonostante le offerte di GT che fermava i passanti proponendo bevande e pizza, il numero di ciclisti intercettati è stato molto esiguo. Gli unici due con cui sono riuscito a scambiare una chiacchera erano stranieri e questo probabilmente spiega la loro maggior apertura all’incontro.

Giovedì c’è stato l’incontro “Roma ciclabile” a  Bike square nel quale ci si è confrontati a piazza San Silvestro tra amministratori locali e attivisti sulle esigenze di mobilità nuova, dopo l’impegno socio politico, la serata ha preso un piega più leggera. Da piazza del Popolo è partita la la terza pedalata della luna piena, una specie di critical mass ma più eterogenea e meno antagonista. Un bel giro dal centro fino a ostiense e birretta finale al Circo Massimo.

Venerdi #occupyfori è stata l’occasione per sensibilizzare il Sindaco e la città sulla necessità di rivedere la viabilità della zona dei fori imperiali, simbolicamente pedoni e ciclisti hanno occupato la zona per renderla pedonale veramente. A ulteriore dimostrazione che la situaizone attuale è sostanzialmente disattesa ho immortalato durante l’occupazione un SUV di servizio con tanto di paletta transitare serenamente davanti ai vigili.

Fuori dalle iniziative della settimana della mobilità ma ben inserito nelle consuetudini degli amanti dello scatto fisso è stato “Up the Hill”, evento che ha visto i molti partecipanti sfidarsi nella scalata di uno dei “monti” di Roma.

Infine sabato abbiamo percorso  il Grande Sentiero Anulare, ideato da Marco Pierfranceschi, un meraviglioso itinerario ad anello che consente di girare Roma da un inconsueto punto di vista. L’adesione a questo evento è stata incredibile, 130 persone unite da fiducia e tenacia e in sella a bici di ogni fattezza, hanno percorso i 50-60 km  affrontando varie piccole insidie urbane ed extraurbane. Questo giro è stata una bellissima occasione per conoscere zone di Roma a me ignote, incontrare nuove persone e rinsaldare vecchi rapporti.

Insomma una settimana intensa, tutta a pedali, piena di belle energie, situazioni e tanti volti nuovi che spero di continuare a vedere nelle pedalate di tutti i giorni.

Andiamo Bene!

 

Condividi che Andiamo Bene