Rubata bici Olympia Speedium stradale a Roma

Mi hanno rubato Zeno !!!!

Sapevo che prima o poi sarebbe toccato pure a me, ho sempre cercato di fare tutto quello che il buon senso e l’esperienza degli errori altrui mi hanno insegnato ma non è bastato.

Oggi venerdì 13 marzo 2015, dopo due anni e mezzo di onorato servizio, Zeno il mio bici compagno di molte avventure ed indimenticabili emozioni mi è stato rubato da professionisti ben organizzati.

Abus Granit X plus 54

Abus Granit X plus 54

Zeno era legato a via Ludovico di Savoia 4 ( zona San Giovanni) con un Abus Granit X plus 54 cazzutissimo U-lock del rispettabile peso di 1,5 kg che prendeva telaio, ruota posteriore e palo, inoltre un cordolo multifilamento di acciaio sempre Abus legava ruota anteriore, sella, telaio e palo. E allora direte come è stato possibile ? Semplice… La solidità complessiva di un sistema di sicurezza è data dalla robustezza del suo anello più debole, ed è proprio qui che arriva il problema. Zeno era legata ad un palo del quale, come al solito ( dopo che ad un amica avevano sfilato la bici da un palo mobile a piazza di Spagna), avevo controllato la solidità. Mai avrei immaginato che tra le 16 e le 18 di un giorno feriale, davanti all’ambasciata inglese, davanti ad un palazzo con portiere, davanti ad un ufficio al piano strada, davanti a cotante precauzioni qualcuno in pochi minuti potesse fare questo.

Si, hanno buttato giù un palo, sfilato la bici e sono andati via con la bici in mano (aveva entrambe le ruote bloccate) probabilmente caricandola in un furgone.

Rimango con l’amaro in bocca ma del resto non siamo mica a Tokyo….

Se lo vedete in giro vi prego di contattarmi, rispetto alla foto di copertina, oggi ha i parafanghi neri e la sella molto consumata nella parte posteriore.

Oggi non andiamo per niente bene….

Lor

P.s. Per tornare a casa ho preso la macchina di Enjoy e ci ho impiegato 45 minuti contro i 31 impiegati questa mattina in bici….oltre al danno la beffa.

Condividi che Andiamo Bene