Il rapimento del car sharing

Il rapimento del car sharing

Stasera avevo freddo e di ritorno da l’inaugurazione della mostra fotografica a cui partecipo mi prenoto la macchina del car-sharing, arrivo in zona e non la trovo, percorro le due strade all’interno delle quali sembra parcheggiata ma continuo a non trovarla. IMG_9770

Da uno dei possibili portoni di una bella villa esce un signore, saluto e chiedo se per caso avesso visto una macchina del car sharing nel parcheggio. Mi risponde di no e mi dice con aria di schifo che non crede proprio che uno dei residenti della zona possa usare il car-sharing. Continuo a girare e guardando nei palazzi limitrofi alla fine la trovo chiusa dentro un parcheggio privato con cancello, in questa condizione la macchina è prenotabile ma non usabile da altri tranne che il rapitore. Avviso il gestore della situazione che provvederà a multare il rapitore, mi suggerisce un’auto alternativa e finalmente riesco a tornare a casa.

A malincuore devo ammettere che anche i timidi esperimenti di mobilità nuova sono infestati da stronzi

Andiamobene…

Lor

Condividi che Andiamo Bene